Internazionalizzazione: fattore di crescita per l’economia italiana

Crescere fuori dai confini nazionali? Non basta vendere all’estero, bisogna anche investire cross border per acquisire quote durevoli nei mercato di sbocco.

Prodotti “made in Italy” e dall’alto valore aggiunto. Vendere all’estero è il primo e fondamentale passaggio dell’internazionalizzazione della nostra struttura industriale. Investire all’estero è il passo successivo per acquisire quote durevoli nei mercati esteri di sbocco. Ma è necessario analizzare lo scenario globale attraverso la giusta lente e dotarsi di un network di professionisti

http://www.corriere.it/native-adv/unicredit-longform05-internazionalizzazione.shtml?f&cmpid=SM_facebookunicredit2